Il cellulare che usiamo può svelare la nostra personalità?

Come ho recentemente spiegato in uno dei miei spettacoli, gli psicologi della University of Lincoln e della Lancaster University in Inghilterra hanno condotto una ricerca pubblicata sulla rivista “Cyberpsychology, Behavior, and Social Networking” sottoponendo un questionario a 500 persone, scegliendoli fra i proprietari di iPhone e sistemi Android.

“Nonostante i dispositivi siano simili nel funzionamento, considerazioni frequenti e campagne pubblicitarie indicano che esistono delle diversità chiave tra gli utilizzatori dei due tipi di smartphone”, dichiarano.

iphone_android_mentalista_napoli_cellulare

A seconda del sistema operativo utilizzato, infatti, hanno scoperto alcune differenze: i proprietari di un cellulare Apple, pare siano di solito più giovani, più estroversi, per due terzi donne, e considerano il telefono come un oggetto che svela il proprio status.

A differenza di chi sceglie Android, in genere maschio, più onesto, meno preoccupato dello status sociale, più anziano, più gradevole e meno disposto a infrangere le regole per il proprio tornaconto.

Inoltre, tra gli utilizzatori di iPhone ci sarebbero più laureati, più professionisti e lavoratori nel settore business che utilizzano molto il cellulare per lavoro, mentre un numero maggiore di utenti Android lavora in campo tecnologico e segue gli sviluppi del settore.

Nei miei spettacoli spesso parlo delle capacità di capire chi mente e chi dice la verità: probabilmente da oggi sarà più facile farlo, basterà chiedere che cellulare ha lo spettatore!